TFA SOSTEGNO: cosa studiare e come prepararsi?

Superare la selezione per accedere al TFA sostegno o meglio il corso di specializzazione per le attività didattiche sul sostegno ad alunni con disabilità, richiede tanto studio e motivazione.
Se vuoi conoscere i requisiti di accesso e il percorso formativo da intraprendere ti consiglio di leggere l’articolo : indicazioni su come accedere al TFA Sostegno.

TFA SOSTEGNO cosa e come prepararsi?

Quante prove?

La selezione per accedere al corso è composta da 3 prove di accesso:

un test preselettivo, una prova scritta e una prova orale.

Cosa Studiare?

Gli argomenti da studiare riguardano:

– Capacità di argomentazione e corretto uso della lingua italiana
– Competenze didattiche diversificate in funzione del grado di scuola
– Competenze su empatia e intelligenza emotiva
– Competenze su creatività e pensiero divergente
– Competenze organizzative e giuridiche

Inoltre, se vuoi conoscere nel dettaglio gli argomenti importanti da studiare leggi TFA SOSTEGNO: quali argomenti studiare?

Brevemente ti indico alcuni argomenti importanti da studiare:

• La scuola inclusiva;
• La via italiana all’inclusione
• Inserimento – integrazione – inclusione ( Differenze integrazione vs. inclusione)
• Relazione ‘Falcucci’, legge 517/77, legge 104/92
• Insegnante di sostegno e ‘funzione sostegno’
• Definizione di “DIDATTICA SPECIALE”.
• Definizione di disabilità e come è cambiata nel corso degli anni
• La diagnosi funzionale e la certificazione
• Il Profilo dinamico funzionale e il Progetto di vita
• I Bisogni Educativi Speciali (E.S.).
• il piano educativo individualizzato PEI
• ICF
• L’ ‘Index’ per l’inclusione
• Le strategie didattiche inclusive
• L’individualizzazione e la personalizzazione definizione e differenze

Prima prova

Il test Preselettivo è composto da 60 domande a risposta multipla, per il superamento è necessario un punteggio minimo di 21/30.

La prova mira a verificare oltre al corretto uso della lingua italiana, il possesso da parte del candidato di competenze e conoscenze, come di seguito elencate:

  1. Conoscenze di tipo didattico, in base al gradi di scuola di appartenenza
  2. Empatia e intelligenza emotiva
  3. Creatività e pensiero divergente
  4. Conoscenze di tipo organizzative e giuridiche

La prova è suddivisa in 20 domande sul punto 1, e 40 domande sui punti 2- 3 e 4.

Per il superamento della prova è importante procedere sin da subito con la simulazione dei test disponibili online, solitamente ci sono dei siti a pagamento che mettono a disposizione piattaforme a cui accedere per esercitarsi, in alternativa potreste acquistare dei libri.

Seconda prova

La seconda prova è scritta e prevede lo svolgimento di brevi elaborati ( 3, 4 domande a risposta aperta) sui temi indicati dal bando oppure la stesura di una unità di apprendimento.

Il tempo a disposizione è limitato ed è importante saper rispondere a tutte le domande in modo completo e chiaro, non è semplice ma nemmeno impossibile!
Il mio consiglio è di rispondere nelle prime righe subito alla domanda, senza girarci troppo intorno. E’ utile inserire riferimenti a pedagogisti, psicologi che hanno affrontato il tema, ad esempio, io citerei Goleman per una domanda sull’ intelligenza emotiva e darei riferimenti normativi, citando le leggi, per una risposta sull’inclusione.

Terza prova

La prova orale è la più semplice, ormai sei giunto alla fine e i candidati sono stati ridotti all’osso! A seconda delle commissione alcuni chiedono esclusivamente le esperienze formative e lavorative, altri anche nozioni teoriche, pertanto è opportuno rivedere a grandi linee il programma di studio.

Quali libri o corsi acquistare?

Elenco di siti e libri per TFA sostegno

Siti
– TFA SOSTEGNO online
Eurosofia.it

Libri TFA per SOSTEGNO

Sono disponibili libri con una raccolta di domande e relativa griglia di risposte con spiegazioni :

– TFA. Le attività di sostegno didattico. Manuale per tutte le prove d’esame online. Con software di simulazione – Ed. Edised

– Insegnante di sostegno nella scuola di ogni ordine e grado. Teoria e quiz. Manuale completo per l’ammissione ai corsi di specializzazione. Ed. Simone

TI AUGURO UN MEGA IN BOCCA AL LUPO!!!

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo!

Clicca Mi piace!

20 commenti

  • Antonella Sola ha detto:

    Cari colleghi,
    manca pochissimo per la prima prova!!
    Focalizzate l’attenzione sugli argomenti indicati nell’articolo Come da approfondire.
    Iniziate a studiare alcuni argomenti che non conoscete per nulla.
    Approfondite Gadner, Morin, Golema, PIAJET

  • Elena ha detto:

    Ho la laurea in psicologia. Quindi classe di concorso l19 o l18. Devo scegliere il sostegno per la secondaria di secondo grado o posso scegliere anche il sostegno per la primaria?

    • Antonella Sola ha detto:

      Ciao Elena,
      per accedere al TFA per la scuola primaria devi aver conseguito o il diploma magistrale o la laurea in Scienze della formazione primaria. La laurea in psicologia non è un titolo che ti consente di accedere al TFA per la primaria o l’ infanzia. In bocca al lupo
      Saluti
      Antonella

  • Simona ha detto:

    Ciao Antonella, classe di concorso a18, il test tfa 2020 sarà generale per tutte le classi di concorso giusto?

  • TIZIANA TONDINI ha detto:

    Parteciperò al tfa sostegno come itp classe di concorso B016……visto che la mia laurea in teologia non lo consente…..il programma da studiare è sempre questo, o devo approfondire qualcosa

    • Antonella Sola ha detto:

      Segui le indicazioni per la secondaria; gli argomenti sono sempre gli stessi. Se non hai acquistato ancora un manuale io suggerisco il manuale Simone. In bocca al lupo

  • Lucia ha detto:

    Per la prova selettiva il manuale tfa Simone è completo? Grazie

  • Luca ha detto:

    Salve.
    Ho un dubbio, mi sto preparando al concorso per il tfa sul manuale EDISES. Gli argomenti sono per tutti uguali? Io parteciperò per la secondaria ma vedo molti argomenti su bambini ecc, ci sono cose che si devono fare per la primaria e non per la secondaria o viceversa? Ci sono dei corsi online che consigliate?
    Grazie

    • Antonella Sola ha detto:

      Per la prima prova non ci sono differenze sostanziali per il programma di studio, mentre per la seconda prova gli argomenti si differenziano, soprattutto per la progettazione delle attività. Sulla legislazione c’è da studiare tutto ma proprio tutto.
      Per i corsi online ci sono dei corsi, l0ideale sarebbe un corso in presenza. In bocca al lupo

  • Giuseppe ha detto:

    Salve, ho notato che i testi che lei consigli sono stati pubblicati parecchi anni fa? gli argomenti sono sempre uguali? o conviene andare seulle edizioni nuove tra l’ altro pubblicate dalle stesse case editoriali?

  • giulia ha detto:

    BUONGIORNO,
    sono tremendamente indecisa se scegliere una preparazione sul manuale (ad esempio Simone) oppure iscrivermi al corso on line di soloformazione, con lezioni web, webinar, materiale….perché non so se è fatto bene, se si reisce ad approfondire e a “formarsi” meglio con il corso organizzato. Il manuale di 500 e passa pagine potrebbe essere dispersivo.
    Cosa consiglia? ha conoscenza della serietà e professionalità dei corsi on line?
    grazie mille e buona giornata a tutti

    • Antonella Sola ha detto:

      Ciao Giulia,
      mi dispiace ma non posso aiutarti con una risposta certa.
      Credo che molto dipende anche da come si è abituati a studiare, io personalmente non potrei fare a meno di un libro, di leggere… Prova a chiedere all’ente che eroga il corso come è organizzato e quale tipologia di materiale rilasciano.
      Secondo me il manuale è indispensabile, ma è solo una mia opinione
      In bocca al lupo
      Antonella

  • GIOVANNI BARBIERI ha detto:

    Buonasera,
    avevo aperto la sua pagina ed avevo visto un elenco di Studiosi e Autori
    che lei consigliava di studiare.
    Ora non li vedo più, dove posso trovarli?
    Cordialità

  • genny ha detto:

    ciao non mi sarei mai aspettata di superare la preselittiva senza aver studiato adesso help come faccio a fare lo scritto

  • Anna ha detto:

    Complimenti per il sito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat