Quando usiamo e cosa sono le Funzioni esecutive?

Le Funzioni esecutive vengono usate in svariate attività e senza il loro supporto non riusciremmo neppure a preparare un caffè!

Le Funzioni esecutive sono dei processi cognitivi di alto livello che hanno il compito di supervisionare e dirigere le abilità cognitive di base (memoria a breve termine, memoria, percezione, linguaggio, attenzione).
La finalità delle FE è di guidare attraverso la pianificazione ed il controllo, un comportamento diretto ad uno scopo.

Le Funzioni Esecutive sono alla base della pianificazione e ci consentono di trovare giuste soluzioni e strategie quando siamo dinnanzi a compiti nuovi o attività non familiari, in particolar modo, quando non è possibile fare affidamento esclusivamente sull’automatizzazione della risposta, ma, è bensì necessario uno sforzo cognitivo per poter portare a termine un’attività.

Le FE sono in relazione con altre abilità?

Assolutamente si!
È doveroso sottolineare che il corretto esercizio delle funzioni esecutive è interconnesso e dipende anche dalla relazione e dal corretto funzionamento delle diverse abilità cognitive di base.
Non è dunque possibile isolare ogni singola abilità cognitiva e processi delle FE, ma, è importante immaginarle come ad un complesso, sofisticato e ingegnoso sistema comunicante e in armonia.

Ad oggi, il modello più accreditato sulle Funzioni Esecutive è quello proposto da Miyake ed i suoi collaboratori (2000). Secondo gli studiosi le FE sono composte tre sottosistemi: inibizione della risposta, aggiornamento della memoria di lavoro e flessibilità cognitiva.

Quando usiamo le Funzioni esecutive?

L’impiego delle funzioni esecutive è presente nelle più svariate attività, ad esempio supportano l’apprendimento a scuola, sono necessarie per trovare una soluzione ad un problema, non solo in riferimento a quello matematico, ma anche a problemi o routine di vita quotidiana.
Quando prepariamo una torta, ripetiamo le tabelline, organizziamo un viaggio, pianifichiamo e stabiliamo delle priorità, prestiamo attenzione ad un compito, regoliamo le emozioni, autoregoliamo il nostro comportamento, chiediamo aiuto e chiamiamo in causa le nostre Funzioni Esecutive.

Dunque, è chiaro che, se quest’ultime non dovessero funzionare come dovrebbero, avremmo non pochi problemi, perché senza accorgercene le mettiamo in campo ogni giorno per sopperire alle richieste più svariate: lavorative, scolastiche e per organizzare la nostra vita.

Funzioni esecutive e apprendimento scolastico

In ambito scolastico le FE sono considerate un prerequisito indispensabile per l’apprendimento e alcuni studi confermano la relazione tra corretto funzionamento delle FE e successo scolastico.

A scuola, i nostri alunni sperimentano sin da subito, inconsapevolmente, l’effetto di un buon o di un cattivo funzionamento delle loro FE durante le loro prestazioni.

Alcune delle abilità legate alle FE devono essere presenti in modo funzionale per poter supportare un sano apprendimento a scuola, tra queste:

AVVIO

Avviare, iniziare in modo autonomo un’attività

ORGANIZZAZIONE

Organizzazione: è la capacità di individuare e mantenere un piano di azione per affrontare un compito

AUTOCONTROLLO

Autocontrollo: è la capacità di autoregolare e modificare se necessario i propri comportamenti, anche in base alla lettura del contesto

PIANIFICAZIONE

La pianificazione è l’abilità del “programmare” tutte le azioni da svolgere per raggiungere un obiettivo prefissato.

MEMORIA DI LAVORO

La Memoria di lavoro è una memoria di supporto che permette l’elaborazione contemporanea di più informazioni nella nostra mente.

PROBLEM SOLVING

Il Problem solving è la capacità di trovare strategie e risposte diverse ad un problema

Ognuna di queste abilità, quando carente o assente, scaturisce nei nostri piccoli alunni un senso di inadeguatezza, pertanto un insegnante competente dovrebbe saper distinguere la “svogliatezza” da eventuali difficoltà causate da altri motivi e agire tempestivamente con il duplice obiettivo di supportare nel migliore dei modi l’alunno e garantire il successo scolastico, diritto di ogni singolo individuo oltre qualsiasi disturbo o difficoltà.

Se sei alla ricerca di materiali didattici

Accedi gratuitamente alle risorse didattiche

Per rimanere sempre aggiornato iscriviti alla Newsletter

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo!

Clicca Mi piace!

Salva su Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat