Come si accede al TFA sostegno: quale titolo di studio ti serve?

Specializzarsi sul sostegno è una lunga avventura, ma se è il lavoro che hai scelto di fare, non preoccuparti con le indicazioni giuste, potrai scoprire anche tu come fare pe diventare maestra di sostegno.

Se vuoi diventare maestra di sostegno e non sai quale titolo di studio devi avere ti chiarisco le idee, ma, prima di fornirti le indicazioni sul percorso da intraprendere, mi sta a cuore fare una premessa circa il ruolo di questa figura all’interno del gruppo classe e del team docenti.
L’insegnante di sostegno non è l’insegnante esclusivo dell’alunno con disabilità, ma è a tutti gli effetti contitolare della classe ed è suo compito garantire al pari degli altri docenti, l’inclusione di tutti gli alunni. Ora veniamo a noi…

Requisiti per acceder al TFA SOSTEGNO

Quale iter seguire?

Ti avviso: è un percorso lungo che richiede impegno, per questo è importante conoscere bene tutti gli step che conducono a questa professione.

Per diventare docenti di sostegno il “decreto legislativo n.66/2017” detta nuove disposizioni per conseguire l’abilitazione sul sostegno, esplicitando che è necessario superare e seguire un corso di specializzazione universitario, impropriamente chiamato TFA, programmato a livello nazionale.

Il corso di specializzazione è a numero chiuso e per accedere bisogna superare tre prove:
Una prova preselettiva
Due prove di accesso : Una prova scritta e una prova orale.

Infine, è prevista una graduatoria di merito in cui vengono valutati i titoli posseduti dal candidato, gli anni di servizio e il punteggio ottenuto alle prove.

Chi può accedere al tfa?

Finalmente veniamo al dunque, ecco i titoli di studi idonei, l’accesso al percorso formativo prevede il possesso di determinati requisiti da parte dell’aspirante insegnante che trovate elencati di seguito:

Per la scuola dell’infanzia e per la scuola primaria
Laurea in Scienze delle formazione primaria
Diploma magistrale, diploma triennale di scuola magistrale ovvero titoli sperimentali ad esso equiparati e conseguiti entro l’a.s. 2001/02
Titoli professionali conseguiti all’estero e riconosciuti abilitanti all’insegnamento con apposito Decreto del Ministro dell’istruzione

Per la scuola secondaria:
SSIS (per la scuola secondaria)
COBASLID (per la scuola secondaria)
Diplomi accademici di II livello rilasciati dalle istituzioni AFAM per l’insegnamento dell’Educazione musicale o dello Strumento;
Diploma di Didattica della Musica (Legge 268/2002); concorsi per titoli ed esami indetti antecedentemente al DDG 82/2012;
Concorso per titoli ed esami indetto con DDG 82/2012 (esclusivamente all’atto della costituzione del rapporto di lavoro)
Sessioni riservate di abilitazione (D.M. 85/2005, D.M. 21/2005, D.M. 100/2004; O.M. 153/1999, O.M. 33/2000, O.M. 3/2001, ecc.)
TFA per la classe di concorso scelta
PAS

Cosa fare dopo aver superato la selezione?

Dopo aver superato la selezione è necessario immatricolarsi.
Il corso di specializzazione ha una durata annuale ed è strutturato in 60 crediti formativi universitari, distribuite tra lezioni frontali, laboratori e tirocinio
La frequenza è obbligatoria ed è organizzata dall’Università, solitamente è consentito il 25% di assenze sulla durata totale del corso, Non sono previste assenze sulle ore di tirocinio
Ha un costo di circa 3.000,00 Euro, dipende dalle Università che erogano il corso.
Se vuoi avere indicazioni e consigli su come prepararsi e cosa studiare per il superamento delle prove di accesso al corso di specializzazione, leggi gli articoli nella sezione professione maestra.
Per qualsiasi dubbio o curiosità puoi contattarmi… Non mi resta che augurarti buona fortuna!

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo!

Clicca Mi piace!

Salva su Pinterest

6 commenti

  • Roberta ha detto:

    Sono interessata per primaria e secondaria di primo grado
    Sono diplomata magistrale ante 2001 ,e laureata in pedagogia vecchio ordinamento

    • Antonella Sola ha detto:

      Ciao Roberta e benvenuta :),
      con il diploma magistrale ante 2001 hai la possibilità di accedere al corso di specializzazione sul sostegno sia per l’ infanzia sia per la primaria.
      Se non erro, con la laurea in pedagogia – LM85 potresti accedere all’insegnamento per le classi di concorso A-18 Filosofia e scienze umane e A19 Filosofia, dovresti però prima abilitarti in una delle due classi con il “TFA sulla materia” (per capirci) e poi una volta abilitata nella classe di concorso A18 o A19 potrai accedere al corso di specializzazione sul sostegno ( TFA sostegno)
      Con il diploma magistrale e laurea in pedagogica, non hai possibilità di accedere all’insegnamento nella scuola secondaria di primo grado.
      Nelle prossime settimane pubblicherò altri articoli su cosa studiare e come prepararsi per superare la selezione
      Saluti
      Antonella

  • claudia ha detto:

    Sono laureata in architettura veccho ordinamento,ho conseguito i 24 CFU e vorrei conseguire la specialistica TFA.
    Ho cominciato a studiare per la preselettiva aiutandomi con un manuale acquistato e test di simulazione on line .
    Consigli al riguardo? Ci sono alcune giornate in cui credo di aver sbagliato tutto…Il mio desiderio è trasmettere ai bambini con disabilità e non tutto il mio amore per l’arte ed il bello .Far scoprire loro che i colori dell’arte sono i colori bellissimi della vita…

    • Antonella Sola ha detto:

      Ciao Claudia,
      benvenuta! Ricorda che non è mai troppo tardi per nulla, quindi studia e arrivo dritto all’obiettivo. Il mio consiglio per superare la preselettiva è esercitarsi fino allo sfinimento… Inizia ad approfondire le aree dove pensi di avere meno conoscenze. Non pretendere di imparare e approfondire tutti gli ergomenti perché sono davvero troppi, credo che una strategie potrebbe essere l’essenziale di tutto 🙂 Ti auguro un grandissimo in bocca al lupo e se hai piacere,fammi sapere come andrà . Saluti, Antonella

  • Giada ha detto:

    Buongiorno
    Ho una laurea specialistica in psicologia dello sviluppo e dell’intervento nella scuola. Sto sostenendo gli esami per l’abilitazione a-18 e per i 24 cfu per l’insegnamento.. con questo potrei entrare in categoria 3 fascia, giusto? Successivamente vorrei fare il tfa per il sostegno… vorrei chiedere se, secondo lei, e’ possibile trovare occupazione con tale abilitazione o e’ Complicato essere contattati per il numero di partecipanti….
    Cordialmente

    • Antonella Sola ha detto:

      Ciao Giada,
      avere la specializzazione è l’unica possibilità che si ha per essere inseriti in una graduatoria del sostegno. E’ previsto un investimento in termini di tempo e soldi, ma se si è convinti del percorso da intraprendere allora vale la pena investire. Detto questo, dipende molto dalla regione in cui si richiede di essere inseriti in graduatoria. Ti consiglio di rivolgerti ad un sindacalista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat